Aggiungi al carrello
prezzo: € 1,99

Una casa come tante

racconto lungo


Anteprima
Data uscita
Ottobre 2022
Protezione DRM
Watermark
Formati disponibili
EPUB per iPad, iPhone, Android, Kobo o altri ebook reader, Mac o PC con Adobe Digital Editions
MOBI per Kindle, Kindle Fire
(potrai scegliere quale formato scaricare direttamente dalla tua pagina di download)
Pagine
36 (stima)
Venduto da
Delos Digital srl
Autore
Simon Larocca
Collana
Innsmouth n. 96
Delos Digital 2022 - ISBN: 9788825421972
Genere
NarrativaBrevi Racconti
NarrativaFantasmi
NarrativaHorror
NarrativaOcculto e Sovrannaturale

I coniugi Jackson sono morti in circostanze misteriose... e il mistero va risolto.

Tre ragazzi decidono di visitare una casa abbandonata alla periferia della loro città. Anni prima, i Jackson lì dentro ci sono morti, in circostanze misteriose, e da allora le voci sulla dimora si sprecano. Maya, Herman e Jack decidono di risolvere una volta per tutte il mistero che aleggia intorno a una casa come tante.


Simon Larocca è nato nei primi anni '80 ad Asti, tra le colline delle Langhe, botti di Barolo e tartufi. Cresciuto a pane e fumetti fin da piccolo, ha sviluppato una potente passione per la lettura, spaziando dai classici di Jack London alle avventure mozzafiato di Stevenson, approdando infine nei porti letterari di generi molto diversi tra loro. Poe, Lovecraft, King e Gaiman sono gli 'alfieri' della sua fantasia.

Scrive da quando ha imparato a farlo: ha continuato a sognare, a raccontare storie, anche quando frequentava il DAMS di Torino, mentre studiava la storia del Cinema. Si è laureato con una tesi sul Wuxia, il genere cappa e spada orientale.

Appassionato di retro-gaming e cultura pop, ha iniziato a collaborare attivamente con la casa editrice Progetto Iskandar come correttore di bozze, editor e anche nelle vesti di scrittore. Ha pubblicato alcuni racconti che sono contenuti in Retrovisioni. Racconti di gioco a 8 bit e Vita Morte e Videogames, oltre a Ninna nanna, pecore e asteroidi, racconto lungo scritto a quattro mani con Gianlorenzo Barollo. Il suo racconto Stagioni proibite si è classificato primo nel premio letterario indetto dal festival "Passepartout" di Asti nel 2020.

Ha partecipato al contest “Sotto il segno della paura” organizzato da Pelledoca Editore, dove è stato selezionato con il suo racconto La Sedia Nera. Grazie a questo, ha avuto l’onore e il privilegio di seguire un percorso di scrittura e confronto, che gli ha dato la possibilità di conoscere persone meravigliose, prima ancora che scrittori e colleghi.

Raccontare storie, inventare mondi per lui significa aprire varchi verso spazi infiniti e fantastici.

Si dice che gli piaccia sedersi su una stella, guardare il mondo di sotto e vedere come le sue storie prendono vita nei cuori della gente.

La fantasia scorre potente in lui.