Aggiungi al carrello
prezzo: € 3,99

San Alvaro

romanzo


Anteprima
Data uscita
Febbraio 2020
Protezione DRM
Watermark
Formati disponibili
EPUB per iPad, iPhone, Android, Kobo o altri ebook reader, Mac o PC con Adobe Digital Editions
MOBI per Kindle, Kindle Fire
(potrai scegliere quale formato scaricare direttamente dalla tua pagina di download)
Pagine
275 (stima)
Venduto da
Delos Digital srl
Autore
Alessandro Vicenzi
Collana
Odissea Digital n. 115
Delos Digital 2020 - ISBN: 9788825411188
Genere
NarrativaAvventure Uomini
NarrativaHorror
NarrativaThriller
NarrativaWestern

L’orrore striscia sulle piste del vecchio West.

Per decenni la vecchia missione di San Alvaro è stata il covo di padre Godard, un leggendario bandito che ne ha fatto il rifugio per tutti i criminali disposti ad accettare la sua autorità.

Ma ora, vecchio e malato, Godard è disposto a qualsiasi cosa per sfuggire alla morte, anche a stringere un patto con l’entità che, dalle viscere della Terra, gli offre la promessa concreta di vita eterna.

Per fermarlo, banditi, sciamani riluttanti, pistoleri tornati dalla morte, militari e misteriosi inviati del governo statunitense saranno costretti a unire le proprie forze in una sfida disperata contro l’orrore e la follia.

Visionario e adrenalinico, San Alvaro è un weird western che rivisita in chiave moderna le dime novel che offrivano ai lettori l’immagine di un West epico e immaginario.


Alessandro Vicenzi (Genova, 1979) lavora come redattore in una casa editrice. Oltre all’attività nel self publishing (sopratutto con la serie sword and sorcery delle Storie dello Spadaccino), ha partecipato con un racconto all’antologia Zappa e Spada. Spaghetti fantasy (Acheron Book, 2017) e pubblicato nella collana Delos Passport di Delos Digital Ritorno a Mogadiscio. È autore della collana per giovani lettori La Banda delle Bende (illustrata da Roberto Lauciello), pubblicata da Franco Cosimo Panini Editore in collaborazione con il Museo Egizio di Torino. Ogni tanto scrive, per lo più di viaggi, sul blog Buoni Presagi, e la sua pagina Facebook si chiama Dorso di carta.