Aggiungi al carrello
prezzo: € 2,99

Riscatto d’amore

romanzo breve


Anteprima
Data uscita
Febbraio 2021
Protezione DRM
Watermark
Formati disponibili
EPUB per iPad, iPhone, Android, Kobo o altri ebook reader, Mac o PC con Adobe Digital Editions
MOBI per Kindle, Kindle Fire
(potrai scegliere quale formato scaricare direttamente dalla tua pagina di download)
Pagine
113 (stima)
Venduto da
Delos Digital srl
Autore
Laila Cresta
Collana
Passioni Romantiche n. 96
Delos Digital 2021 - ISBN: 9788825414615
Genere
NarrativaBrevi Racconti
NarrativaRomantico
NarrativaRomanticoBrevi Racconti

Partire dalla Ruota degli Esposti, senza quindi neppure la famiglia che è un diritto di tutti, essere maltrattata, sfruttata, usata come balocco da uomini senza scrupoli, e riuscire a diventare una donna intelligente, indipendente e persino istruita: questa è Milla. Certo, non da sola: nessun uomo, e nessuna donna, possono riscattarsi, da soli. Tutti hanno bisogno di essere amati, tutti hanno bisogno di essere coltivati.

A Genova, nel 1893, a trent’anni dall’Unità d’Italia, è ancora vivo il ricordo della passata indipendenza della città. Dopo aver perso il bambino di cui era rimasta incinta a 13 anni per uno stupro, Milla si occupa ancora della bambina che aveva allattato sei anni prima. Insieme al fratello della piccola, un adolescente ribelle, e alla bimba, Milla si trova a studiare col nipote dell’On. Barca, che è il suo padrone (o così crede lui): Manlio è un educatore nato, come suo padre. Milla è affascinata dalle sue lezioni e Manlio l’aiuta: il quaderno, la penna, i pennini (due tipi diversi, per la calligrafia). La tenerezza per la ragazzina che Manlio ha visto per la prima volta mentre allattava la bambina, quando era una balietta di quattordici anni, si trasforma in amore, anche se lei non è il tipo di ragazza che (come dice il vecchio zio Edo) qualcuno vorrebbe vedere vicino a una figlia che non sia più una neonata. Milla, con Manlio, intraprende una ricerca che porterà la ragazza a scoprire cosa c’era, per lei, prima della Ruota dell’antico ospedale di Pammatone. L’amore si sviluppa nei due ragazzi come una pianta rigogliosa, finché l’On. Barca, lo zio di Manlio, non decide che Milla sarebbe stata bene con lui, in una casetta tutta sua. E sarebbe stata riconoscente, anche.


Laila Cresta è nata a Chiavari, Genova, il 14 febbraio 1952. Insegna da 40 anni, con esperienze a vasto raggio, dagli adulti, ai ragazzi, alle persone diversamente abili. Ama la scrittura e vi si dedica da sempre, tanto con testi ad hoc per i “suoi ragazzi”, quanto con testi di svago per tutti. Quest’anno ha pubblicato una silloge di poesie, Di Terra e di Cielo – Romanzo d’amore in versi (La Lettera Scarlatta Edizioni) e il giallo L’albergo del ragno, Arduino Sacco Editore. Dal mitico numero 0, fa parte della Redazione della rivista Writers Magazine Italia, dove si occupa di poesia, di haiku e di recensioni.