Aggiungi al carrello
prezzo: € 2,99

Colpevole per forza

romanzo breve


Anteprima
Data uscita
Maggio 2018
Protezione DRM
Watermark
Formati disponibili
EPUB per iPad, iPhone, Android, Kobo o altri ebook reader, Mac o PC con Adobe Digital Editions
MOBI per Kindle, Kindle Fire
(potrai scegliere quale formato scaricare direttamente dalla tua pagina di download)
Pagine
73 (stima)
Venduto da
Delos Books
Autore
Luigi Calcerano e Giuseppe Fiori
Collana
Guardie e Ladri n. 1
Delos Digital 2018 - ISBN: 9788825405842
Genere
NarrativaMistero e Investigativo
NarrativaMistero e InvestigativoBrevi Racconti
NarrativaUmoristico

In un quartiere periferico di Roma spunta, in pieno agosto, il Commissariato Serpentara P.S. A ben guardare qualcosa di fasullo c’è in quel vecchio villino...

In un quartiere periferico di Roma spunta, in pieno agosto, il Commissariato Serpentara P.S. A ben guardare qualcosa di fasullo c’è in quel vecchio villino, trasformato dalla sera alla mattina in ufficio di pubblica sicurezza: le cinque guardie che si aggirano al suo interno, in realtà, sono cinque ladri. E il gioco ha inizio, un gioco il cui premio finale è il tesoro di una banca sospetta, situata proprio in quel quartiere. Ma i ladri, tre uomini e due ragazzi, non possono sottrarsi, nei panni di guardie, dallo svolgere un’anomala indagine sulla strana morte di un usuraio. È la vita quotidiana di Serpentara P.S. che sembra prendere il sopravvento sull’originaria impresa criminosa.


Luigi Calcerano e Giuseppe Fiori, scrittori in proprio, da tempo firmano insieme saggistica e narrativa poliziesca, svolgendo un’ideale detection sui tanti generi che il giallo ha prodotto nel suo secolo e mezzo di vita. I loro ultimi lavori sono: Ladri e guardie (Editori Riuniti, 2007), Un delitto elementare (Sovera 2008), Teoria e pratica del giallo (Edizioni Conoscenza, 2009) e l’ebook Clandestini (ilpepeverde.it, 2014).

Luigi Calcerano scrive anche di fantascienza, con Loredana Marano ha pubblicato Lultima Eneide (Bonaccorso, 2014).

Giuseppe Fiori, nel suo ultimo lavoro La conversazione sparita (Manni, 2013), tesse un sottile elogio della conversazione nel secondo dopoguerra.