Aggiungi al carrello
prezzo: € 2,99

Io, Elisabeth

romanzo breve


Anteprima
Data uscita
Ottobre 2013
Protezione DRM
Watermark
Formati disponibili
EPUB per iPad, iPhone, Android, Kobo o altri ebook reader, Mac o PC con Adobe Digital Editions
MOBI per Kindle, Kindle Fire
(potrai scegliere quale formato scaricare direttamente dalla tua pagina di download)
Pagine
71 (stima)
Venduto da
Delos Digital srl
Autore
Claudette Marceau
Collana
Senza sfumature n. 1
Delos Digital 2013 - ISBN: 9788867750443
Genere
NarrativaBrevi Racconti
NarrativaRomantico
NarrativaRomanticoBrevi Racconti
NarrativaRomanticoStorico

Lo scoppio della Rivoluzione francese sorprende Elisabeth, costretta a un percorso di emancipazione attraverso il sesso e l'amore, che non sempre convivono

Lo scoppio della Rivoluzione francese sorprende Elisabeth mentre ritrae Madame Du Barry nella sua tenuta di Louveciennes. Nonostante sia figlia del Terzo Stato, Elisabeth è costretta a fuggire la notte stessa travestita da popolana, per salvarsi da morte certa. Il popolo di Parigi non le perdona di aver celebrato i fasti dell'Antico Regime, abbattendo le barriere di casta. Lei è Elisabeth-Vigée-Le Brun, la ritrattista preferita della regina Marie Antoinette di Francia e di tutti i nobili che i rivoluzionari vorrebbero ghigliottinare. Elisabeth inizia un forzato grand tour per le corti d'Europa: in Italia, Austria, Russia, acclamata dalle Accademie e dai privati. In questo suo peregrinare incontra personaggi unici, tra cui il pittore Francesco Giuseppe Casanova, fratello del più noto autore dei Memoires, Madame Emma Hart e il suo amore tormentato per sir Hamilton, Madame Marini, perdutamente innamorata del giovane Ugo Foscolo. Elisabeth, anche da nomade, continua a dipingere, ma il destino le mette davanti colori e sfumature, di cui ignorava l'esistenza. E così i suoi viaggi diventano un percorso di emancipazione e di riconquista del sé, attraverso il sesso e l'amore, che non sempre convivono. Elisabeth scopre e segue la propria natura sensuale: passione, ambizione, istinto, bellezza e gioia di vivere. Perché anche imparare a vivere è arte.


Claudette Marceau nasce nel 1980 in Provenza da madre francese e padre italiano. Ad Aix trascorre, però, solo l'infanzia, giusto il tempo per maturare la passione per la letteratura francese, che ha insegnato in un liceo toscano, fino a quando non ha deciso di cambiare vita. Dopo anni pesanti di un matrimonio grigio decide, infatti, di dare un taglio al passato e trasferirsi col suo attuale compagno in un dammuso a Pantelleria (anche se con lui ogni luogo è casa), dove insegna la lingua italiana agli immigrati. Ama ogni esperienza sensoriale: viaggiare, leggere, la cucina etnica e creativa. Sua specialità il bacio pantesco. Non sa dipingere e per questo scrive.