Aggiungi al carrello
prezzo: €12.00€ 6,00 SCONTO 50%

Petrodollari all'Arrembaggio

Romanzo


Data uscita
Aprile 2019
Condizioni
 
very fine legenda
Copie disponibili
solo una copia
Pagine
247
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Rubinstein e Tanous
Collana
La Scala
Rizzoli 1977
Genere
Fantascienza

"Dopo la FIAT, la General Motor ? Fantasia e realtà nel romanzo che racconta la scalata degli arabi ai potentati mondiali dell'economia e dell'industria." - PRIMA EDIZIONE - Brossura

Cosa succederebbe se gli Arabi decidessero di acquistare non una qualsiasi società americana, ma il gigante del settore, cioè la General Motors? Potrebbero raggiungere questo obbiettivo e, in caso affermativo, in che modo? Questa scalata che conseguenze provocherebbe? Questi sono gli interrogativi suscitati nel romanzo, tutt'altro che fantascientifici dopo che lo Scià ha acquistato una partecipazione nella Krupp e Ghed-dafi è entrato nella Fiat. La posta in gioco può essere il massimo colosso finanziario del mondo, ma il suo valore corrisponde a sole diciotto settimane di rendita petrolifera degli Arabi.
L'azione si svolge in un prossimo futuro. Anche se Arabi e Israeliani hanno raggiunto un compromesso, pericolose tensioni minacciano un conflitto fra l'Iran e l'Arabia Saudita. Per assicurarsi i carri armati prodotti dalla General Motors, gli Arabi decidono di acquistare la compagnia. Come stratega e agente del loro progetto, essi scelgono John Haddad, un giovane funzionario di un'agenzia di borsa di New York ricco di capacità e di ambizione.
Quella che sembrava all'inizio una cena come tante altre con un vecchio compagno di studi a Harvard catapulta rapidamente John al centro di quello che potrebbe diventare il più grosso colpo finanziario della storia economica. Un volo segreto a Beirut, una riunione d'emergenza a Londra, negoziati dietro le quinte nelle Borse di molti paesi, l'ira del Congresso, le opposizioni unite del consiglio di amministrazione e del sindacato degli operai sono solo un assaggio degli eventi descritti. E per John il dramma pubblico si collega subito a una catena di fatti privati che minaccia non solo lui e la sua carriera, ma anche la stessa vita di coloro che ama.
PETER TANOUS, direttore del dipartimento vendite internazionali della Smith, Barney & Co., è primo vicepresidente e membro del consiglio di amministrazione dell'agenzia di Borsa e di investimenti suddetta, con la quale lavora dal 1963. Fa inoltre parte del consiglio di amministrazione della Union Bank di Beirut. Laureato alla Georgetown University, vive a Manhattan e compie frequenti viaggi in Europa e Medio Oriente.
PAUL RUBINSTEIN si occupa di investimenti privati e istituzionali presso la Becker Securities Corporation, di cui è vicepresidente aggiunto. Figlio del celebre pianista Arthur Rubinstein, ha studiato a Yale e si è laureato alla University of Pennsylvania. Vive a Manhattan con la moglie Joy, il figlio e la figlia.