Aggiungi al carrello
prezzo: €16.00€ 8,00 SCONTO 50%

BALLE! E tutti i Ballisti che ce le stanno raccontando

Saggistica


Data uscita
Maggio 2018
Condizioni
 
mint legenda
Copie disponibili
solo una copia
Pagine
424
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Al Franken
Collana
Strade Blu
Mondadori 2004
Genere
Saggi

" Un libro esilerante, intelligente e molto molto arrabbiato" The New York Times

PRIMA EDIZIONE - Brossura C/Alette - Consigliato da Michael Moore - Nella Collana: Strade Blu Saggi Mondadori

Stanco delle menzogne che il presidente Bush, con l'appoggio dei mass media, sta raccontando al mondo intero, Al Franken ha deciso di passare al setaccio le gesta e le dichiarazioni del presidente per svelare come e dove ha mentito. Con l'aiuto di alcuni studenti e ricercatori dell'Università di Harvard, ha letto centinaia di giornali e guardato ore e ore di televisione per illustrare i motivi e i modi in cui chi controlla i mezzi di comunicazione riesce a porre come verità indiscutibili delle vere menzogne. Franken rende note le falsità della destra americana, a partire dalle "mirabili" imprese in Vietnam degli attuali membri del governo, che in realtà non hanno mai combattuto, fino alle armi di distruzione di massa di Saddam, che però non sono mai state trovate.

LA QUARTA

 Tagli alle tasse? Ma siamo davvero sicuri che ne beneficeranno i più poveri come il presidente Bush vuol far intendere?Armi di distruzione di massa? Ma dove sono? E l'attacco alle Torri Gemelle? Secondo Al Franken, uno dei comici americani più agguerriti ed esilaranti di questi ultimi anni, il governo, invece di dare ascolto agli avvertimenti del direttore della CIA George Tenet e dei membri dell'amministrazione Clinton, stava mettendo a punto un formidabile piano antiterrorismo dal nome "Operazione Chissenefrega". E poi, dopo l'11 settembre, tutti a dare la colpa a Clinton, ai democratici e a quei maledetti 'liberal' che controllano i media e che sono più pericolosi di bin Laden. Stanco di ascoltare le clamorose balle che l'amministrazione Bush con l'appoggio dei mass media sta raccontando al mondo intero, Al Franken ha deciso che non vuole più rimanere in silenzio. Con l'aiuto di un gruppo di studenti e ricercatori dell'università di Harvard, ha così passato al setaccio le gesta e le dichiarazioni del presidente e dei suoi degni compari per svelarci come e dove hanno mentito. Incaricato direttamente da Dio (certo, Dio gli ha parlato! e gli ha persino dettato l'indice del libro!), ha letto da cima a fondo i giornali e ha guardato ore e ore di televisione per illustrarci quando e perché chi controlla i mezzi di comunicazione racconta balle che poi fanno il giro del mondo e diventano, come per miracolo, delle verità indiscusse. Con un umorismo che non dà tregua, Franken rende noti i meccanismi retorici e le falsità della destra senza mai lasciarci prendere fiato. Ci mostra, in una specie di opera buffa a cui partecipano tutti i soci del presidente, le 'mirabili' azioni in Vietnam degli attuali componenti del governo (peccato che nessuno di loro abbia mai combattuto in quella guerra: "Più che aquile, dei veri e propri polli") o, ancora, ci racconta un nuovo Vangelo, questa volta a fumetti, l'unico letto da Bush, che ha come protagonista un esilarante Gesù reaganiano che toglie ai poveri per dare ai ricchi, certo che questo sia l'unico modo per incentivare la crescita economica e fare uscire quei pigri dalla povertà. Da un vero genio della comicità, un libro che è rimasto in testa alle classifiche americane per mesi, una durissima requisitoria contro il governo americano, un esilarante attacco a tutti gli 'stupid white men' che si ostinano a raccontare balle al mondo intero sperando di farla franca.