Aggiungi al carrello
prezzo: €14.00€ 7,50 SCONTO 46%

Fratelli Mostri -- Galassia n. 108

Antologia personale


Data uscita
Settembre 2018
Condizioni
 
mint legenda
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Lester Del Rey
Collana
Galassia n. 108
La Tribuna 1969
Genere
Fantascienza

INTERESSANTE ANTOLOGIA - V. DETTAGLIO/PRESENTAZIONE - RISTAMPA SOLO IN BIGALASSIA ( disponibile in Ns. catalogo)

FRATELLI MOSTRI
Non è tanto il fatto che Lester del Rey sia uno scrittore autentico, ma soprattutto la ricchezza dei suoi argomenti, il fascino di un’antologia dei suoi racconti. Un gioco virtuosistico? Tutt’altro: Lester del Rey, un’autorità in fatto di musica, religione, biologia, e mille altre cose, lungi dal conquistarsi solide antipatie per questa sua onniscienza, riesce ad incantarci col suo affetto non del tutto disincantato per questa nostra umanità piena di insicurezze e abominevoli errori, ma sempre tesa a un superamento di se stessa, anche a costo di dover affrontare, tremando, l’orrore dell’ignoto. Sovente si parte dalla Terra, in questi racconti, senza più ritornare, e nuova vita nasce nello spazio o in altri pianeti, e il ricordo del pianeta madre scompare. E qualche volta si ritorna, col più vivo desiderio di essere consolati e protetti, per trovarsi costretti, invece, ad aiutare l’umanità a uscire da abissi di disperazione. Oppure l’uomo si accorge che l’ignoto è entrato, subdolo, dentro di lui, e lo sta trasformando, per consentirgli di affrontare nuovi impossibili destini. Vi è la ricerca di altre razze, nell’universo, di altre intelligenze con cui affratellarsi. A volte la ricerca ha successo, a volte si conclude con sempre nuove disillusioni. Ma in questo caso, sia pure nella malinconia della solitudine, Lester del Rey fa balenare la speranza di una maggiore soliarietà tra gli uomini, di un nuovo modo di vivere. Una science-fiction, perciò, profondamente interessata all’uomo, all’interiorità, alle sue sensazioni, ai suoi sentimenti. I racconti di questa antologia sono stati scritti da Lester del Rey negli « anni Cinquanta », alcuni hanno quasi vent’anni, eppure non potrebbero essere più attuali. In semplicità, senza alcuna necessità di acrobazie far mali, ma con una prosa d’una esemplare chiarezza, Lester del Rey riesce a dimostrare quello che tanti autori hanno inutilmente tentato: che la science-fiction è una finestra sul nostro futuro, e non su quello delle macchine.

Fratelli mostri // Lester DEL REY
5 Presentazione // Sandro SANDRELLI
7 SOMMARIO
9 Il viso alla finestra // Lester DEL REY
22 La trentaquattro ritorna // Lester DEL REY
39 Rincs Dynaport // Lester DEL REY
54 Il seggio della giustizia // Lester DEL REY
81 Giles, o dell'eternità // Lester DEL REY
100 Pelle d'uomo // Lester DEL REY
112 Minnie // Lester DEL REY
130 Istinto // Lester DEL REY
147 Il fanciullo nella conchiglia // Lester DEL REY
164 A fil di logica // Lester DEL REY
179 Fratello mostro // Lester DEL REY
191 Regressione ciclica // Lester DEL REY
I RACCONTI DI ACCADEMIA
211 Io ho visto // Franco TAMAGNI