Aggiungi al carrello
prezzo: €12.00€ 6,00 SCONTO 50%

L'Arma Invisibile - collana I Nuovi Adulti

Romanzo


Data uscita
Giugno 2020
Condizioni
 
near mint legenda
Presns-
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Gilda Musa
Collana
I Nuovi Adulti n. 31
Sei 1982
Genere
Fantascienza

In un futuro molto prossimo, in una località non ben precisata degli Stati Uniti Europei, è in fase di realizzazione un grande Parco naturale, il "Wald Park", per la conservazione e la protezione degli animali in via di estinzione....

PRIMA EDIZIONE - ASSAI RARA E FUORI CATALOGO NELLE LIBRERIE - Volume in Brossura -

Oggi, la logica consumistica, la continua produzione di merci, l'accumulo di rifiuti che non si sa come smaltire, stanno portando la Terra alla morte ecologica. Da qui la necessità della creazione di Parchi naturali, per salvare dallo sterminio molte specie di animali in via di estinzione. È questo il tema de L'ARMA INVISIBILE, che la Musa diede alle stampe nel 1982. In un futuro molto prossimo, in una località non ben precisata degli Stati Uniti Europei, è in fase di realizzazione un grande Parco naturale, il "Wald Park", per la conservazione e la protezione degli animali in via di estinzione. Sofisticate apparecchiature elettroniche e un folto gruppo di androidi provvedono a distribuire il cibo agli animali e a curare e proteggere dagli incendi la vegetazione. Perché il "Wald Park" superi la fase sperimentale, è necessario che esso si dimostri pienamente efficiente entro il 31 dicembre. Nell'attesa della fatidica data, il controllo delle complesse apparecchiatura e della vita degli animali è affidato all'italiano Gregorio Luchini e e ai suoi due figli, Danílo di 12 anni e Oliviero di 15, paralitico ma ugualmente efficiente grazie a sofisticati congegni elettronici. Ad essi danno una mano la tedesca Erika di 14 anni, sentimentalmente legata a Oliviero, e Lilì, una bimba francese di 5 anni. Ma alcuni loschi individui decidono di impedire la realizzazione del progetto. Approfittando del caldo torrido, fanno scoppiare degli incendi e provocano la decimazione degli animali con un letargo artificiale. Quando la sconfitta per i difensori del "Wald Park" sembra inevitabile, ecco che tra uomini e animali si realizza una stupefacente simbiosi mentale che permette di neutralizzare l'arma invisibile che causa la malattia del sonno e di smascherare il responsabile della catena di sabotaggi.

Costruito secondo la tecnica del "realismo fantastico" tipica di Gilda Musa, questo romanzo non utilizza toni sensazionalistici o trovate mirabolanti per catturare l'attenzione del lettore. Come nel precedente "juvenile", il futuro, qui, non è "delineato nei suoi aspetti generali, ma solamente illuminato di scorcio, per quel tanto che basta a giustificare la storia in atto"8. Quello che invece preme alla Musa è mettere in risalto la psicologia dei quattro ragazzi protagonisti, tessere la delicata trama dei sentimenti di solidarietà e di bontà che li legano, delineare le tappe della loro maturazione interiore. Il sentimento che tra essi predomina è la pietà: la piccola Lilì, con l'incosciente crudeltà dei suoi cinque anni, rimprovera ad Oliviero la sua menomazione, ma poi è perdonata perché è orfana di padre. Anche il mondo animale favorisce l'instaurarsi, fra i quattro ragazzi, di rapporti improntati a cordialità, simpatia e sincerità: "Una mattina raggiunsero la zona dei boschi e radure che era il territorio degli orsi. Vi era in tutto una decina di esemplari. Lilì fu spaventata dall'aspetto dei bestioni, ma Oliviero fece venire accanto al minimezzo Gratta-Gratta e convinse Lilì ad accarezzargli la testa: così le tolse la paura"9.