Esaurito
prezzo: € 20,00 per i soci: € 18,00

Gli arcieri e altre storie di guerra

Antologia personale


Data uscita
Aprile 2017
Copie disponibili
nessuna
Pagine
208
Rilegatura
brossura
Tempi medi di preparazione prima della spedizione
1 giorni
Venduto da
Bazaar del Fantastico
bazaar@delosstore.it
Autore
Arthur Machen
Collana
Lo Specchio Opaco
Miraviglia 2008
Reparto
Fantastico
Genere
Narrativa

Inediti in Italia, Gli Arcieri e altre leggende di guerra e Il terrore possono essere considerati uno degli esempi più alti della letteratura fantastica dell’Ottocento. La Prima Guerra Mondiale era da poco iniziata. Machen scrive per l’occasione The Bowmen, in cui immagina che una legione di Angeli-Arcieri guidati da San Giorgio venga in soccorso dell’esercito britannico nella battaglia di Mons. Il racconto riscuote un immediato e straordinario successo, tanto da diventare un vero e proprio mito.
Nonostante l’autore nella sua introduzione abbia insistito sull’invenzione dell’intera vicenda e sulla difficoltà di capire accadimenti fantastici o comunque soprannaturali, possiamo pensare che, per superare esperienze terrificanti, non bastano le ragioni della scienza, ma urgono idee capaci di immaginazione.
È la realtà degli esseri notturni e furtivi, un universo profondamente mistico e pagano, che egli descrive nel suo "Piccolo Popolo".
Si racconta che Arthur Conan Doyle avesse ricevuto da leggere da un amico, una sera, alcuni racconti di Machen. Doyle quella notte non riuscì a dormire. «Il vostro amico Machen è proprio un genio» affermò poi, «ma prima di portarmelo a letto di nuovo ci penserò due volte».
Machen non utilizzava la paura come fine a sé stessa: il suo intendimento era infatti quello di evocare la bellezza dell’orrore e del mistero, di guidare il lettore nelle desolate, ma affascinanti terre del vizio e del male, nel febbrile tentativo di prepararlo al terrore che lo attende oltre la soglia.