Aggiungi al carrello
prezzo: €24.00€ 5,00 SCONTO 79%

Etaoin -

Romanzo


Data uscita
Luglio 2021
Condizioni
 
very fine legenda
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Beniamino Dal Fabbro
Collana
I Narratori di Feltrinelli n. 186
Feltrinelli 1971
Genere
Fantascienza, Fantasy

PRIMA E UNICA EDIZIONE - CARTONATO - ASSAI RARO

C2x - "Etaoin" è un romanzo umoristico-satirico, un racconto "filosofico" e fantastico con elementi teatrali di happening narrativo e di discussione ideologica. Il titolo, etaoin, riprende un fonisma tipografico, privo di significato, che spesso compare nelle bozze di libri e giornali, ripetuto per una riga o anche più. Con esso il tipografo, facendo scivolare il dito dall'alto in basso sui tasti iniziali dei cinque allineamenti della linotype, completa una riga, occupa un certo spazio.
Nel libro, etaoin assume il valore simbolico di luogo comune concettuale,oppressivo e limitativo, di linguaggio alienato, di violenza collettiva alla libertà e all'anima del singolo. Il protagonista, Anadio Biscoda, è uno scrittore ingenuo e deluso, il quale, partito dal rifiuto del costume editoriale odierno, va utopisticamente alla ricerca d'un semplice tipografo che gli stampi i libri come sono, senza interferenze di nessun genere, e inoltre, in un folle parossismo di difesa della sua libertà d'opinione e dell'integrità dei suoi manoscritti, lo pretende addirittura analfabeta, ho trova in Poliuto Graf, inventore anche d'un procedimento per far esplodere a distanza i televisori e capo di un gruppuscolo di ribelli che lo aiutano a precisare il suo concetto di etaoin e a riconoscerlo come il male del secolo.
La favola termina con una apocalisse trasognata e allucinata, dopo una strabiliante marcia dei televisori, rito parossistico cui è giunta la civiltà avanzata del video. I personaggi, come l'apprendista stregone della ballata goethiana, finiscono travolti, insieme coi loro nemici, dalla stessa efficacia catastrofica della loro azione, l'avventura intende forse
dimostrare che l'alienazione di massa non può essere eliminata né dall'azione del singolo né da una congiura ristretta, anche se capace di ottenere grandiosi effetti pratici.
"Etaoin" è un libro sulla libertà e insieme liberatorio tramite la vis comica di cui è dotato e una strenua difesa dell'anima individuale dall'oppressione social-tecnologica, dai miti collettivi e dai mezzi di comunicazione di massa coi quali tale oppressione è esercitata.