Aggiungi al carrello
prezzo: €24.00€ 6,00 SCONTO 75%

L'Educatore Professionale - Tra Formazione e Lavoro

Saggistica


Data uscita
Luglio 2021
Condizioni
 
very fine legenda
!4 ( su 300) pagine con ALCUNE sottolineature a penna ( non fastidiose)
Copie disponibili
solo una copia
Pagine
300
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
A cura di
Autori vari e Gruppo Abele
Collana
EGA Formazione
EGA Edizioni Gruppo Abele 1998
Genere
Saggi

Prefazione di Stefano Lepri - Introduzione di Giovanni Garena

Prima edizione Settembre 1998 - Brossura - MOLTO RARO - Prezzo di copertina Lire 28.000 - Ricerca pubblicata con il contributo di: Regione Piemonte Assessorato alla assistenza Sociale e Città di Torino V Divisione Servizi Sociali e Assistenziali -

La ricerca presentata in questo volume, realizzata a partire dal 1995 dall'Università della strada del Gruppo Abele, su commissione della Città dì Torino - Scuola di Formazione per Educatori Professionali - e con la collaborazione della Scuola per Educatori Fondazione "C. Feyles", costituisce la prima indagine sugli educatori professionali in Piemonte che si sia rivolta, in fase di raccolta dei dati, all'intero universo oggetto di studio. Si analizzano caratteristiche e funzioni della figura dell'educatore (con particolare attenzione al problema della sua identità professionale) ma anche la collocazione del suo lavoro all'interno delle trasformazioni in atto nel sistema di protezione sociale nel nostro paese (soprattutto con l'emergere di logiche di efficacia-efficienza in una dimensione più imprenditoriale).La ricerca è infatti nata nel contesto di una situazione sia nazionale che locale contrassegnata da consistenti incertezze sui versanti del profilo professionale e dello sviluppo dell'iter formativo dell'educatore, e si è proposta di dedicare spazio sia alle prassi quotidiane che alle questioni di ordine epistemologico, al fine di individuare linee di indirizzo per la formazione degli educatori in coincidenza dell'avvio del corso di laurea in Scienze dell'educazione. Un punto di partenza che si sostanzia nell'indicazione per un'educatore "operatore del diritto alla socialità", destinata ad arricchirsi di ulteriori approfondimenti e articolazioni.