Aggiungi al carrello
prezzo: €14.00€ 4,00 SCONTO 71%

Cittadino della Galassia + Sesta Colonna - In unico volume

Romanzo


Data uscita
Luglio 2020
Condizioni
 
near mint legenda
Copie disponibili
solo una copia
Pagine
562
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Robert A. Heinlein
Collana
Grandi Scrittori Fantascienza
Euroclub 1979
Genere
Fantascienza

Seconda Edizione RILEGATA C/SOVRACCOP. nella collana I Grandi scrittori fantascienza dell Eurocub.

Contenuto del volume

-Cittadino della galassia - Sesta colonna (Antologia)

pag. II  Prefazione. Robert Heinlein: un innovatore di talento (Introduzione) di Sandro Pergameno

pag. 7  Cittadino della Galassia (Romanzo, Citizen of the Galaxy, 1957) di Robert A. Heinlein Traduzione di G[iancarlo] Cella

pag. 299  Sesta colonna (Romanzo, The Day After Tomorrow, 1951) di Robert A. Heinlein Traduzione di Riccardo Valla

CITTADINO DELLA GALASSIA ( IV dell'ed, Nei Cosmo disp. In catalogo)

La capitale dei Nove Mondi è il centro dell'universo abitato e soprattutto la sede del principale mercato di schiavi. Qui Thorby, poco più che ragazzo, segue la sorte degli altri uomini in vendita e viene comprato dal mendicante Baslim. Comincia così la sua formidabile avventura attraverso i mondi della galassia e, parallelamente, attraverso successivi stadi di liberazione. Perché, al centro dell'Egemonia, lo attende la più sorprendente delle rivelazioni. E proprio a lui viene affidato un messaggio che va oltre la sua comprensione. Ma chi è in realtà Thorby? Un semplice ex schiavo o l'erede di una fortuna cosmica?
La catena gliela aveva spezzata Baslin, il mendicante. E da allora, nel Vecchio, Thorby aveva onorato il Padre, il Maestro, Ma Baslin scomparve presto. Di lui non rimase che il ricordo delle cose buone che passano. ma che lasciano il segno. Un abbandono triste. Penoso. Solo perchè l’Inesorabile non soffocasse il fuoco che col suo alito aveva ravvivato Ma Thorby, non lo lasciò solo. A Thorby aveva indicato altri amici nuovi. L’avrebbero aiutato, così sperava, a ritrovare la famiglia, quella vera. La famiglia che lui non aveva conosciuto. E la felicità. La speranza non rimase tale, e la felicità venne, ma non da sola. C’era anche la delusione: quasi inconsciamente Thorby si trovò tra coloro che forgiavano catene simili a quella che Baslin gli aveva spezzata Era l’inesorabile che, per un destino beffardo. riviveva in lui, soffocando gli ultimi aneliti di speranza per la sua gente.