Aggiungi al carrello
prezzo: €20.00€ 12,00 SCONTO 40%

Rouletabille in Russia - Ed. 1953

Romanzo


Data uscita
Marzo 2020
Condizioni
 
very fine legenda
Volume in ottime (per l'età) cond. Pag. ingiallite in particolare sui bordi.
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Gaston Leroux
Collana
Romantica Mondiale Sonzogno n. 88
Sonzogno 1953
Ciclo
Rouletabille
Genere
Fantascienza, Fantasy

V. ANCHE: IL DELITTO DI ROULETABILLE e LE STRANE NOZZE DI ROULETABILLE (ED. 1928) - VOLUMI TUTTI MOLTO RARI - CITATI TUTTI IN CATALOGO VEGETTI

“Uno dei romanzieri più poliedrici e fantasiosi del primo Novecento, formatosi sulle orme della tradizione melodrammatica del “feuilleton” francese, Leroux intraprese inizialmente la carriera di avvocato e giornalista, ma abbandonò ben presto la prima delle due professioni per sviluppare un interesse nel campo del giornalismo che lo portò a essere di volta in volta critico teatrale, cronista giudiziario, di “nera”, corrispondente di guerra, inviato in Russia, Marocco, Italia. Abbandonò la carriera in seguito al grande successo ottenuto dal suo primo romanzo, “Il mistero della camera gialla”, che John Dickson Carr giudicò il più bel romanzo poliziesco mai uscito, e che vede apparire la figura del giovane giornalista Joseph Rouletabille, un personaggio brillante e simpatico che lo scrittore presenterà in seguito in altri romanzi. La produzione di Leroux è estremamente composita e fa riferimento, nelle connotazioni strutturali, a precisi filoni come il romanzo d’avventura storicheggiante, il romanzo d’anticipazione alla Verne, il romanzo dell’orrore, il poliziesco, e fra i suoi ispiratori potremmo citare Eugene Sue, Emile Gaboriau, Arthur Conan Doyle e Dick Donovan. I romanzi di Leroux sono infarciti di una vena romantica molto sentimentalistica e illanguidita, ma offrono un’accesa vivezza di immagini e una violenta complessità di trame; con il loro amalgama di temi, e il melange convulso di elementi drammatici, rivelano un’ingenuità e un’ispirazione antiaccademica che non poterono non attirare le simpatie di Jean Cocteau.” (Tratto da “Guida al giallo” di R. Di Vanni - F. Fossati, Ed. Gammalibri 1980)