Aggiungi al carrello
prezzo: €18.00€ 9,00 SCONTO 50%

Il Mondo di Star Trek

Saggistica


Data uscita
Ottobre 2018
Condizioni
 
very fine legenda
SN7
Copie disponibili
solo una copia
Pagine
224
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Thomas Richards
Collana
Il cammeo n. 336
Longanesi 1998
Ciclo
Star Trek
Genere
Saggi

PRIMA E UNICA EDIZIONE - RILEGATO C/SOVRAOP. - raro

Da dove viene Star Trek? Perché è così popolare? Perché da trent'anni continua ad attrarre il pubblico? Il volume si propone di indagare l'essenza di questo capolavoro televisivo fuori del tempo, confrontandolo con analoghi universi della letteratura fantascientifica classica e della cultura popolare.

 Anche a un'analisi sommaria, Star Trek appare subito come una sorta di mondo a sé, distinguendosi nettamente da qualsiasi altro tipo di fantascienza, cinematografica, televisiva o narrativa. Nel corso di una trentina d'anni, questa grande saga, che si è conquistata il pubblico più vasto e fedele di tutta la storia della televisione, è sopravvissuta al « pensionamento » dei mitici protagonisti nella serie originale e ai cambiamenti storici che si sono riflessi nella sua ideologia. La popolarità di Star Trek continua senza interruzioni, conquistando sempre nuovi adepti. Eppure, sebbene la bibliografia sulla serie sia ormai vastissima, ben pochi autori si sono chiesti da dove abbia origine Star Trek, quale sia il motivo della sua popolarità e in che modo riesca a creare un mondo coerente. Questo atteggiamento, dettato forse dal sospetto con cui i critici letterari guardano a quella forma d'arte popolare che sono gli spettacoli televisivi, ha fatto dimenticare troppo spesso che Star Trek - le sue quattro serie, gli otto film - è molto più ricca di quanto possa rendersi conto non soltanto lo spettatore occasionale di qualche episodio, ma anche l'appassionato, che spesso si limita ad apprezzarne un'unica dimensione, magari quella più letterale o avventurosa. La verità è che, se da un lato Star Trek ci presenta una visione del futuro della Terra da qui a qualche secolo, dall'altro la serie è ricca di elementi storici, letterari, psicologici, mitologici, e, attraverso le avventure del capitano Kirk e del capitano Picard, di Spock e di Data, ci presenta spesso problemi che hanno, sì, senso per il nostro futuro, ma soprattutto per il nostro presente e il nostro passato. A colmare questa lacuna giunge ora il libro di Thomas Richards, che ci conduce alla scoperta di una quantità di significati insospettati e insospettabili in Star Trek e può essere considerato a sua volta una sorta di viaggio straordinario, in grado di rivelarci qualcosa anche su noi stessi e sul nostro patrimonio culturale. Come dice Q a Jean-Luc Picard alla fine della seconda serie: « Volevamo vedere se eri capace di espandere la tua mente e i tuoi orizzonti, e in effetti per un breve momento ce l'hai fatta... In quell'unica frazione di secondo ti sei posto dei quesiti del tutto nuovi. Quella è l'esplorazione che ti aspetta: non scoprire stelle o studiare le nebulose, ma esplorare a fondo le ignote possibilità dell'esistenza».