prezzo: € 3,00 con Delos Card: € 2,70

Il Lungo Meriggio della Terra - Classici Urania n. 260

Romanzo


Data uscita
Ottobre 2019
Condizioni
 
near mint legenda
VCZ0
Copie disponibili
nessuna
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Brian W. Aldiss
Collana
Classici Urania n. 260
Mondadori 1998
Genere
Fantascienza

EDIZIONE RARA - Un bellissimo romanzo che ci narra le vicende degli ultimi uomini su una Terra alla fine del tempo. UN ROMANZO BELLISSIMO E INDIMENTICABILE -

Nel lontanissimo futuro, un Sole rossastro prossimo a diventare nova dardeggia implacabile su una Terra che vive un lungo, interminabile meriggio. Ma il nostro pianeta è ormai irriconoscibile: immobile nel cielo e con una faccia perennemente rivolta al sole, la Terra è un’immensa serra, dove il regno vegetale si è mutato e proliferato a dismisura, sostituendosi alle forme di vita animale che un tempo dominavano il pianeta. In questo brulicante inferno ecologico, dove la legge della sopravvivenza e implacabile e obbedisce a un incessante istinto di crescita, l’umanità non e scomparsa ma si e anch’essa radicalmente trasformata: alto appena una trentina di centimetri, l’uomo è una piccola, verde creatura ormai adattata alla vita arborea, inerme di fronte ai terribili predatori in agguato. Ma per quest’umanità che si e ricavata a stento una nicchia in attesa del definitivo tramonto, vive ancora la speranza di ritrovare l’antica conoscenza e, con essa, la dignità di razza senziente. Questo è il compito del coraggioso Gren, che si avventura in uno scenario d’incubo, popolato di fantastiche e mostruose creature, fra cui i Traversatori, giganteschi ragni vegetali capaci di spostarsi nel vuoto e tessere fitte ragnatele fra la Terra e la Luna, o strani funghi senzienti che possono entrare in simbiosi con l’uomo e penetrare i segreti del suo cervello... un viaggio verso la gelida faccia notturna della Terra, dove e custodito l’ultimo segreto sul destino del pianeta. Un romanzo dall’invenzione prodigiosa, vincitore del Premio Hugo, che rimane uno dei capolavori insuperati di Brian W. Aldiss e di tutta la fantascienza.