Aggiungi al carrello
prezzo: €12.00€ 0,10 SCONTO 99%

1994 La Nudità e la Spada - OMAGGIO / REGALO per ogni ordine di altro/i volumi di BCLibri

Romanzo


Data uscita
Settembre 2019
Condizioni
 
very fine legenda
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Ferruccio Parazzoli
Collana
Club degli editori
Edizioni CDE 1990
Genere
Fantascienza

Un grande romanzo scritto nel 1990 e ambientato nel 2015!!! RISTAMPA CDE - RILEG. C/SOVRACOP. - Il prezzo di vendita indicato e' simbolico. Il volume puo' essere richiesto "in regalo" da chi acquista un altro volume inserito nella lista di BClibri (un vo

Il prezzo di vendita  indicato e’ simbolico - QUESTO VOLUME VIENE DATO IN REGALO A CHI ACQUISTA UN LIBRO QUALSIASI TRA QUELLI DELLA NOSTRA COLLEZIONE (BClibri) CHE SONO STATI MESSI IN VENDITA,( un volume omaggio per ogni ordine)

1994 LA NUDITÀ E LA SPADA
Scritto fra venticinque anni, nel 2015, il romanzo racconta la fine, repentina e cruenta, del cristianesimo nella nostra civiltà, avvenuta vent'anni prima, cioè nel 1994. Immaginato nel futuro per capire il presente, questo romanzo non è soltanto il quadro grottesco e potente di un mondo religioso e politico che cerca di occultare la sua crisi trasformandola in spettacolo; ma è anche la storia conturbante di esistenze tormentate dal dubbio, di amori crudeli e incrociati, di interrogazioni sulla preistoria e sul cosmo, di violenze nascoste o palesi, di erotismi freddi e alienati. Ed è anche la cronaca iperrealistica dei nostri anni, come, per esempio, i viaggi ecumenici del Papa al Meeting riminese di Comuninione e Liberazione, con una galleria di personaggi contemporanei tutti indicati con il loro nome e cognome, da Spadolini a Barbiellini Amidei, da Scalfari a De Benedetti, da Ida Magli a Bretelle Rosse. Il linguaggio di Parazzoli, in questo suo sconcertante, imprevedibile romanzo, ha acuminato la lama della satira e della provocazione, con una incisività e un pathos che prendono fin dall'inizio il lettore. E il coraggio che mostra sino alla fine è di ricorrere alla fantasia per rappresentare "alla lettera" il romanzo incredibile ed evidente dell'epoca che viviamo.