Aggiungi al carrello
prezzo: € 6,99

Robot 79

rivista

Copertina: Franco Brambilla


Anteprima
Data uscita
Dicembre 2016
Protezione DRM
Nessuna
Formati disponibili
EPUB per iPad, iPhone, Android, Kobo o altri ebook reader, Mac o PC con Adobe Digital Editions
MOBI per Kindle, Kindle Fire
(potrai scegliere quale formato scaricare direttamente dalla tua pagina di download),PDF
Altre info
Illustrato
Pagine
275 (stima)
Venduto da
Delos Books
Autore
Silvio Sosio
Collana
Robot n. 79
Associazione Delos Books 2016 - ISBN: 9788825400564
Genere
NarrativaAzione e Avventura
NarrativaFantascienzaAvventura
NarrativaFantasyVita Urbana

Alastair Reynolds - il premio Hugo di Hao Jingfang - Diego Lama - Ilaria Tuti - Samuele Nava - Manuel Piredda - Intervista con Alastair Reynolds - Futurians - Cory Doctorow

Nei futuri immaginati dalla fantascienza, per ovvi motivi, saremo tutti più o meno americani. Ma forse le cose non andranno proprio così: forse la cultura dominante, tra un secolo o due, non sarà quella occidentale ma quella cinese. Non saremo lì per scoprirlo, intanto però cominciamo a scoprire la fantascienza cinese, che diventa ogni anno più interessante e importante. E dopo aver pubblicato sofisticati autori cino-americani come Ted Chiang e Ken Liu, Robot può proporvi adesso un ‘autrice davvero cinese, Hao Jingfang, vincitrice del Premio Hugo 2016 col racconto 굇쑴粮딸, ovvero Pechino pieghevole. Scrittori lontani, scrittori vicini, come Alastair Reynolds che è stato con noi a Milano a Stranimondi e di cui proponiamo lo squisito La figlia del fabbricante di slitte. E squisito è il poker di autori italiani di questo numero, Diego Lama, Samuele Nava, Ilaria Tuti e Manuel Piredda.

Poi parliamo di Luna, di scrittori socialisti, e di un’attività così quotidiana per chi legge fantascienza: prevedere il futuro.

Prima o poi dovremo lasciare questa palla azzurra di fango, o estinguerci. Io vorrei morire su Marte: magari non per l’impatto. - Elon Musk 


Fondata da Vittorio Curtoni, Robot è una delle riviste di fantascienza italiane più rpestigiose, vincitrice di un premio Europa e numerosi premi Italia. Dal 2011 è curata da Silvio Sosio.