Aggiungi al carrello
prezzo: €9.00€ 3,50 SCONTO 61%

L'Anno dell'Uragano

Romanzo


Data uscita
Agosto 2016
Condizioni
 
near mint legenda
CV - VS+E
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Joe R. Lansdale
Collana
Immaginario Dark n. 19
Fanucci 2004
Genere
Noir

PRIMA EDIZIONE - Brossura - MOLTO RARO

1900: Galveston è una ricca città costiera del Texas dove le differenze di razza corrono parallele a quelle sociali. I bianchi ricchi amano la boxe, ma si divertono anche a vedere i neri che si ammazzano di botte in una versione tutta sudista dei combattimenti di gladiatori. La situazione si fa esplosiva quando ‘Lil’ Arthur, afroamericano dalla spaventosa forza fisica, sconfigge in un combattimento semiclandestino il più forte pugile bianco della città, Forrest Thomas: i ricchi soci dello Sporting Club non possono accettare il fatto compiuto, meno di tutti mister Beems, presidente del club, legato a Forrest da una torbida relazione. Per riparare al danno fatto non c’è che una soluzione: chiamare dal nord perché combatta contro ‘Lil’ Arthur un pugile yankee, Jim McBride, bianco, razzista, sarcastico e violento, un vero e proprio delinquente che gira con una pistola e un rasoio in tasca, ma anche boxeur di talento e aspirante campione del mondo. Mentre l’attesa per il grande match si fa spasmodica, su Galveston incombe un uragano del quale non s’è mai visto l’uguale nel Golfo del Messico e che sta per scatenare la sua furia devastatrice sulla città… Altre storie s’intrecciano a formare un ricco affresco nel quale ribollono tutti gli ingredienti della classica storia di Lansdale: la violenza, la sfida all’ultimo sangue, il sesso, i rapporti razziali, le meschinità e gli odii della provincia americana. Ma su tutto giganteggia il mito della boxe delle origini e si staglia la figura di ‘Lil’ Arthur, che entrerà nella leggenda del pugilato col nome di Jack Johnson, primo campione del mondo di pugilato di colore (1908) e personaggio epico nella cultura afroamericana.
L’anno dell’uragano è un romanzo del Lansdale più attento e impegnato, nel quale viene ancora una volta dissotterrato uno di quei frammenti di storia americana che spesso in Italia sono poco conosciuti e che gli Stati Uniti fingono spesso di dimenticare.