Aggiungi al carrello
prezzo: €12.00€ 6,00 SCONTO 50%

Il Fantasma di Manhattan

Romanzo


Data uscita
Dicembre 2018
Condizioni
 
near mint legenda
Copie disponibili
solo una copia
Venduto da
BCLibri
bclibri@delosstore.it
Autore
Frederick Forsyth
Collana
Omnibus-Mondadori
Mondadori 1999
Genere
Horror

Titolo citato nel Catalogo Vegetti

«Ogni giorno salgo dai miei alloggi su questa piccola terrazza quadrata, sul tetto del più alto grattacielo di New York. E io, che ho passato sette anni  nel terrore di un padre violento, nove come un animale incatenato in gabbia, undici da reietto nei sotterranei dell'Opera di Parigi e tredici lottando per risalire dalle baracche di Gravesend Bay in cui si pulisce il pesce, fino a questo luogo elevato, so che ormai possiedo una ricchezza e un potere che supera perfino i sogni di Creso. E così abbasso gli occhi su questa enorme città e penso: quanto ti odio e ti disprezzo, razza umana!» Manhattan, primi anni del secolo. Il fantasma dell'Opera, dal volto sfigurato e dal cuore di artista, sfuggito per un soffio alla folla inferocita dei parigini che minacciavano di linciarlo per aver rapito la bellissima cantante Christine de Chagny,è divenuto ricchissimo e potente grazie al suo genio per l'invenzione di giochi meccanici e di parchi dei divertimenti. Ma è costretto a vivere dietro una maschera, arroccato nei suo lussuoso attico newyorkese. La sua straziante storia d'amore con Christine, intanto, non è finita. In incognito il genio deforme farà costruire per la donna indimenticata un magnifico teatro d'opera dove lei sarà invitata a cantare: e fra i due si svelerà finalmente un grande segreto e si consumerà un'ultima, espiatoria tragedia. Si conclude così una vicenda narrata per la prima volta nel romanzo di Gaston Leroux nel 1911, ripresa dal film interpretato da Lon Chaney nel 1925 e poi da numerosi remake apparsi sullo schermo e sul palcoscenico (fra gli altri, con enorme successo, il musical di Lloyd Webber). Il racconto, affidato alle voci dei personaggi vicini al misterioso protagonista, ricostruisce la New York di inizio secolo, città di infinite opportunità e di tentazioni titaniche, di una dimensione più grande dell'umano.